GIMC (Gruppo Italiano di Meccanica Computazionale) and SIMAI (Società Italiana di Matematica Applicata e Industriale) are glad to announce that their first joint workshop for young scientists (≤ 35-year-old) will take place in Pavia on September 29-30, 2022: 

http://gimcsimaiyoung2022.unipv.it/

The meeting aims at providing participants with a platform to exchange their most recent results, to keep up-to-date on new trends and to foster their interactions. The program includes two plenary lectures delivered by leading scientists, a session dedicated to the recipients of the GIMC-SIMAI young awards, parallel thematic sessions organized by the participants, as well as contributed sessions. Contributions are welcome from all areas of applied mathematics and computational mechanics.

The initiative is also supported by the ECCOMAS Young Investigators Committee

The Workshop will be in-person only and will be cancelled if this condition is not guaranteed by Italian Government rules.
In case of cancellation of the workshop, participants can request a refund or keep the registration for the next edition.

Il GIMC conferirà due premi a due giovani studiosi che abbiano conseguito il titolo di Dottore di Ricerca nel corso del 2021, discutendo una Tesi su tematiche relative ai Metodi Computazionali in Ingegneria e nelle Scienze Applicate in una Università o centro di Ricerca Italiano.

I due premi riguardano le due principali aree scientifiche del GIMC, solidi e fluidi:

- Premio GIMC - Best PhD Thesis in Meccanica Computazionale dei Solidi

- Premio GIMC - Best PhD Thesis in Meccanica Computazionale dei Fluidi

Anche per il 2021, la partecipazione all’ ECCOMAS Award for the best PhD theses on Computational Methods in Applied Sciences and Engineering è associata al premio GIMC. Pertanto, le Tesi presentate per uno dei due Premi GIMC possono essere contestualmente candidate, mediante esplicita richiesta nella domanda, anche al premio ECCOMAS "Eccomas Award for the Two Best Phd Theses in 2021 on Computational Methods in Applied Sciences and Engineering”. Viceversa NON è possibile concorrere per il premio ECCOMAS senza partecipare alla selezione del premio GIMC.

La domanda per la partecipazione alle competizioni deve essere inviata via e-mail, entro la scadenza improrogabile del 1 febbraio 2022, a sonia.marfia@uniroma3.it, (e in CC giovanni.garcea@unical.it; stefano.demiranda@unibo.it) specificando il premio (o i premi) a cui si vuole partecipare (ovvero GIMC/Solids o GIMC/Fluids e/o ECCOMAS Award).

La domanda deve contenere, in allegato:

1) Copia della tesi in formato .pdf;
2) Sommario in Inglese (2-3 pagine), nel solo caso in cui la tesi non sia scritta in Inglese;
3) CV del candidato, in inglese;
4) Lettera di presentazione del Tutor o del Relatore (in Italiano o in Inglese).

I gruppi AIMETA GBMA, GIMC e GMA annunciano l'evento congiunto: 

Giovani alla Ricerca - GBMA, GIMC e GMA si incontrano on-line.

L'evento, dal carattere informale e seminariale, si svolgerà (con accesso libero e gratuito) su piattaforma Microsoft Teams, nei giorni 7 e 8 giugno 2021.

La situazione pandemica degli ultimi mesi ha determinato un profondo e paradigmatico cambiamento nel modo di esercitare i rapporti sociali e professionali, variando anche le modalità di attuazione dei percorsi di formazione e di cooperazione scientifica. Giovani alla Ricerca muove quindi dalla volontà di dare spazio e parola ai ricercatori più giovani dei tre gruppi, offrendo loro - seppur a distanza - un'occasione di visibilità, di confronto, e di discussione critica. In particolare, l’incontro permetterà di presentare alla comunità scientifica le migliori Tesi di Dottorato conclusesi nel biennio 2020-2021, ricompensando quei giovani che, a microfoni spenti, hanno continuato a lavorare efficacemente nell'ambito della Biomeccanica, della Meccanica Computazionale e della Meccanica dei Materiali.


Programma definitivo - Giovani alla Ricerca 2021  (New!)

Link di collegamento
- lunedì 7 giugno 2021:  urly.it/3c9y1 
- martedì 8 giugno 2021:  urly.it/3c9xa

Contatti
- Giuseppe Vairo, giuseppe.vairo@uniroma2.it
- Michele Marino, m.marino@ing.uniroma2.it 


The board for the GIMC/ECCOMAS awards for the best PhD thesis in computational solid and fluid mechanics defended in 2020 was composed of Prof. Massimo Cuomo (Universita’ di Catania), Prof. Lorenza Petrini (Politecnico di Milano), Prof. Alberto Salvadori (Università di Brescia) and Prof. Giuseppe Vairo (Universita’ di Roma Tor Vergata). The theses submitted to the selection were seven. The members of the board reviewed all the thesis individually and then discussed in a teleconference and reached unanimous agreement.

The scientific board found that all the theses were excellent contributions, according to different aspects of the works, and all of them are relevant from the computational mechanics point of view.

The discussion lead to the following selections:
  • “1D augmented fluid-structure interaction systems with viscoelasticity: from water pipelines to blood vessels” of Giulia BERTAGLIA, Università degli Studi di Ferrara, as the best Thesis in Computational Solid and Fluid Mechanics.
  • “Optimal design and numerical modelling of imperfection sensitive shell structures” of Francesco Salvatore LIGUORI – Università della Calabria, as the best Thesis in Computational Solid and Fluid Mechanics.

Moreover, the selection board has selected as GIMC/AIMETA candidate to the ECCOMAS PhD Award the thesis:
  • “1D augmented fluid-structure interaction systems with viscoelasticity: from water pipelines to blood vessels” of Giulia BERTAGLIA, Università degli Studi di Ferrara.


We congratulate all the participants for their exceptional work and wish them all the best.

Considerando il persistere della situazione emergenziale, il Comitato Organizzatore ha deciso di posticipare l’incontro, già preventivamente riprogrammato nei giorni 22-25 giugno 2021, al 2023. La data precisa verrà resa nota in una successiva comunicazione. Tale decisione nasce dalla convinzione che il convegno in oggetto debba costituire prima di tutto un momento di incontro, soprattutto per i più giovani, e che quindi debba svolgersi nella modalità tradizionale (in presenza).